Schemi parere 5.4.2022

DIRITTO CIVILE

In questa traccia non vi è un quesito espresso, tuttavia ciò che ci è richiesto di fare è una disamina nei problemi coinvolti. Che possono essere così sintetizzati:

  1. matrimonio via skype e le prescrizioni formali ad esso attribuite;
  2. alienazione di quota ed estromissione dalla comunione legale;
  3. acquisto del bene da parte di Caia attraverso l’istituto della donazione indiretta del padre, in forma diaccollo parziale di mutuo;
  4. maternità surrogata;

Guarda il video della spiegazione su YouTube

DIRITTO PENALE

Costituisce reato omissivo improprio il fatto criminoso verificatosi per la condotta omissiva posta in essere da un soggetto che aveva l’obbligo di impedire l’evento stesso. Infatti, ai sensi dell’art. 40, co. 2, C.p., “non impedire un evento, che si ha l’obbligo giuridico di impedire, equivala cagionarlo”. Tale norma opera laddove il soggetto agente rivesta una posizione di garanzia, derivante da un’investitura formale o da una situazione di fatto. La posizione di garanzia può essere di controllo o di protezione, e attiene all’elemento oggettivo del reato, fondando l’obbligo giuridico di impedire l’evento, la cui violazione è equiparata, ex art. 40, Co. 2, c.p., alla causazione dell’evento mediante condotta commissiva: in tal senso, i reati omissivi impropri sono anche definiti reati commissivi mediante omissione.

Guarda il video della spiegazione su YouTube

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: