CAPITIS DEMINUTIO

La perdita di un diritto

Per gli antichi romani la demenutio capitis comportava un priori status permutatio, ossia un mutamento nel precedente status della persona. I giuristi romani distinguevano tre specie di capiti dementi: maxima, minor o media, e minima.

Indica la perdita di un diritto, di una prerogativa, di uno status, in precedenza posseduti, con sottolineatura del declassamento subito.

Nella romanità la massima perdita era quella della libertà, la minima quella di appartenere ad una certa famiglia.

Oggi si usa questa espressione per indicare il cambiamento, in peggio, delle condizioni di una persona, o una riduzione di potere sia sul posto di lavoro sia in politica.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: