Che vuol dire “grande Avvocato”?


Vuol dire Avvocato utile ai giudici per aiutarli a decidere secondo giustizia, utile al cliente per aiutarlo a far valere le proprie ragioni.

Utile è quell’Avvocato che parla lo stretto necessario, che scrive chiaro e conciso, che non ingombra l’udienza con la sua invadente personalità, che non annoia i giudici con la sua prolissità e non li mette in sospetto con la sua sottigliezza: proprio il contrario, dunque, di quello che certo pubblico intende per “grande Avvocato”.

Piero Calamandrei

Articoli recenti

Le diverse forme degli atti persecutori: lo stalking condominiale

Il delitto di atti persecutori ex 612 bis cod. pen. come reato “liquido” tanto che la Cassazione già a partire dal 2011 aveva ritenuto di dover dare una specificazione ulteriore della condotta persecutoria ivi descritta considerata all’interno della formazione sociale del Condominio, il c.d. stalking condominiale. Configurazione giuridica dello stalking condominiale Il riconoscimento giuridico di quello che oggi attraverso laContinua a leggere “Le diverse forme degli atti persecutori: lo stalking condominiale”

Riforma del CSM

Il referendum sulla giustizia che chiama i cittadini al voto per l’abrogazione di alcune norme di legge, le quali andranno a modificare le modalità di votazione e di candidatura dei membri togati del CSM

I rifugiati climatici e la normativa loro applicabile

Ci si è chiesto spesso, anche a seguito dei problemi climatici che stiamo vivendo che si fanno sempre più intensi e pericolosi, se può esistere la figura del rifugiato climatico, ovvero colui che scappa dal proprio Paese senza potervi più fare ritorno a causa degli effetti del cambiamento climatico e dei disastri naturali. INDICE L’ESPRESSIONEContinua a leggere “I rifugiati climatici e la normativa loro applicabile”